Origine della maschera veneziana del gatto

Il primo motivo della moltitudine dei gatti a Venezia nei secoli scorsi era dovuta all’invasione di topi nella città.
Questi, portatori di varie malattie erano arrivati dentro alle navi fino al porto, e si riproducevano con una tale velocità che Venezia ne fu invasa in breve tempo.Le pessime condizioni igieniche in cui vivevano gli abitanti veneziani erano terreno fertile per i topi.
Basti pensare che l’epidemia di Peste del 1500 causata dai ratti, portò alla morte di quasi 1/3 della popolazione.
Verso la fine del 1400 i Veneziani  trovarono un molto semplice e geniale per diminuire drasticamente l’invasione.
Trasportarono bastimenti carichi di gatti dalla Dalmazia, che non dovevano far altro che cacciare topi e dormicchiare al sole. L’esito fu positivo.
Ecco perchè tra le varie maschere veneziane troviamo anche quella del gatto, animale che è stato utile per Venezia per molti secoli.
Oggi non è più così, dopo un attento progetto di sterilizzazione del gatto.
E’ bello pensare che comunque i nostri gatti  Italiani abbiano nei loro geni antenati asiatici.

Related Posts

Medico della peste

L’origine del costume è francese, risale al XVI secolo. La...

Read More

Maschera veneziana in cartapesta

Sempre meno si possono trovare a Venezia artigiani che amano...

Read More

Leave Your Comment